Aiac Novara e Vco


Vai ai contenuti

La differenza fra i tesseramenti

Tesseramenti

Due pagamenti diversi:
quota al Settore Tecnico e tesseramento all'AIAC

Nonostante i precedenti numerosi chiarimenti, continua ad esserci un po' di confusione con il pagamento della quota annuale di pertinenza del Settore Tecnico F.I.G.C. e di quella di pertinenza dell'A.I.A.C.. Cerchiamo allora, una volta di più, di fare chiarezza.



Il tesserino di riconoscimento del Settore Tecnico F.I.G.C.


Viene rilasciato dal Settore Tecnico F.I.G.C. dopo l'effettuazione del corso formativo. Detto tesserino non ha scadenza, indica la categoria di appartenenza del tecnico e non consente il libero accesso agli stadi in quanto è solamente un'attestazione del titolo conseguito dal tecnico.

La tessera per la stagione sportiva del Settore Tecnico F.I.G.C.
Viene rilasciata dal Settore Tecnico F.I.G.C. a seguito di specifica richiesta di tesseramento da parte della società. La tessera sta ad indicare che il possessore è effettivamente tesserato per la Società e attesta l'effettiva attività svolta dal tecnico nel corso della stagione. Ovviamente è anche il documento necessario per l'accesso alla panchina durante le gare ufficiali.

La quota annuale di iscrizione all'Albo del Settore Tecnico F.I.G.C. è così fissata:

  • € 56,00 per gli allenatori di 1ª Categoria, allenatori di 2ª Categoria, Direttori Tecnici, Preparatori Atletici e Medici;
  • € 28,00 per gli allenatori di 3ª Categoria, allenatori di Base, Istruttori Giovani Calciatori, Allenatori di Calcio a 5 e Massaggiatori.

Il pagamento delle quote sopraindicate può essere effettuato attraverso un bollettino di c/c postale, il cui numero di CC è 389502 intestato a F.I.G.C. Settore Tecnico - Via G. d'Annunzio, 138 - 50135 Firenze. A tutti coloro che provvedono al pagamento della quota annuale, viene inviata la rivista di aggiornamento tecnico IL NOTIZIARIO.

Quote arretrate
Gli allenatori che, per motivi diversi, non hanno pagato la quota annuale di iscrizione all'Albo dei Tecnici del Settore Tecnico FIGC, possono regolare la propria posizione versando le quote arretrate. In ogni caso devono risultare pagate tutte le quote annuali arretrate a partire dalla stagione sportiva 2002-2003. Si ricorda che fino alla stagione 2004-2005 le quote erano di € 52,00 per gli allenatori di 1ª Categoria, allenatori di 2ª Categoria, Direttori Tecnici, Preparatori Atletici e Medici e di € 28,00 per gli allenatori di 3ª Categoria, allenatori di Base, Istruttori Giovani Calciatori, Allenatori di Calcio a 5 e Massaggiatori. Dalla stagione 2004-2005 le quote sono aumentate come sopra indicato.

Dopo l'abolizione del limite di età
Tutti gli allenatori che non avessero provveduto a pagare la quota annuale di iscrizione per raggiunto limite di età, con l'abolizione di detto limite possono di nuovo essere inseriti nell'Albo del Settore Tecnico. Al momento, ad essi sarà sufficiente pagare la quota della stagione sportiva in corso.



Tessera di socio AIAC


Viene rilasciata esclusivamente dall'Associazione Italiana Allenatori Calcio agli allenatori iscritti nei ruoli del Settore Tecnico che ne facciano esplicita richiesta attraverso il pagamento della quota associativa tramite il versamento su c/c postale n.13358502 intestato A.I.A.C. - Via G. d'Annunzio, 138 - 50135 Firenze (a scanso di equivoci si conferma che l'indirizzo postale dell'A.I.A.C. è esattamente lo stesso del Settore Tecnico).
Le quote in questo caso sono annuali (dal 01 Gennaio al 31 Dicembre di ogni anno) ed il pagamento può essere effettuato in tale periodo.

Le quote fissate per quest'anno sono le seguenti:

  • € 90,00 per gli allenatori di 1ª Categoria e Direttori Tecnici;
  • € 60,00 per gli allenatori di 2ª Categoria;
  • € 30,00 per gli allenatori di 3ª Categoria, allenatori di Base, Istruttori Giovani Calciatori ed allenatori di Calcio a 5.


Tale tessera serve ad attestare l'effettiva appartenenza in qualità di socio all'A.I.A.C., adesione che implica il rispetto di tutte le norme statutarie e comprende molti benefici, tra i quali l'assistenza legale gratuita, la partecipazione alla vita associativa e la partecipazione a riunioni, convegni, stage tecnici e aggiornamenti che di volta in volta verranno realizzati su base locale, regionale o Nazionale. A tutti gli allenatori in regola col pagamento della quota annuale viene inoltre inviata al domicilio la rivista bimestrale "L'allenatore", Organo Ufficiale dell'A.I.A.C.

Riteniamo opportuno chiarire, sia ai colleghi che si avvicinano per la prima volta al mondo A.I.A.C., sia agli allenatori che da più anni sono associati, i criteri di suddivisione e di destinazione delle quote associative.
Gli importi che pervengono dagli allenatori professionisti vengono gestiti direttamente dalla Segreteria Nazionale. Il loro utilizzo è destinato alle iniziative di questo settore ed alimentano anche il budget per le spese di gestione dell'A.I.A.C.

La ripartizione, invece, delle quote associative di 30,00 Euro che perviene dagli allenatori dilettanti viene suddivisa come segue:

  • € 12,00 sono di competenza della sede centrale e vengono destinate alle spese per il tesseramento, rimborsi vari, spese organizzative e di gestione e tutto quanto sia necessario per il funzionamento dell'Associazione;
  • € 18,00 vengono inviati ai Gruppi Regionali e quali, a loro volta, ripartiscono tale somma tra le varie Sezioni Provinciali. L'impiego di tali somme è per spese telefoniche, gestionali, spese di rappresentanza e soprattutto per l'organizzazione di iniziative a favore degli associati a livello locale.


Sempre in tema di risvolti economici ci sembra legittimo informare che il rendiconto dell'Associazione ed il bilancio preventivo relativo a ciascun esercizio annuale viene posto all'approvazione dell'Assemblea Generale che è costituita dai delegati in rappresentanza di tutti gli allenatori professionisti e di tutti i Gruppi Regionali.

Copyright © aiacnovaravco - Tutti i diritti riservati


Torna ai contenuti | Torna al menu